L'impronta Del Cielo

Vai ai contenuti

Menu principale:

I  C  U  (take care)

Io  ti  vedo
Nei  tuoi  passi  nel  mondo
Nei  tuoi  respiri  nel  pianto
Nei  tuoi  battiti nella  gioia
Nei  tuoi  pensieri  nella  pena
Nella tua  anima  nella  cura
Io  ti  vedo.
Ti  indico  la via
Cammina (abbi cura  di  te)
Respira  (abbi  cura  di  te)
Emozionati (abbi  cura  di te)
Riflettiti  (abbi  cura  di  te)
Ascoltati  ( abbi  cura  di  te)
Curati  (abbi  cura  di  te )
Io  ti  vedo
Abbi  cura  di  noi.

Glory  Day  , 29  novembre  2017

Il 29 novembre è passato, il memorial è passato, il passato è passato...
Tuttavia tutto quello che si è mosso su quel palco, presso il teatro S.Martino di Povegliano,in questa serata, ancora vibra lasciando la sua scia particolare, viva , che continua a rinnovarsi alimentandosi e arricchendosi di nuove presenze. Esse pronunciano una semplicissima parola:"Sì".
SI, ci siamo e ci saremo; SI, ritroviamoci per provare, SI, prepariamoci ad accogliere, SI, mettiamoci in gioco anche se non riesce tutto perfetto, SI...SI...e di nuovo SI!
Ma quest'anno...eh quest'anno ci hanno manovrato proprio a puntino da lassù! Ogni talento donato a tutti con emozione e gioia si è dimostrato frutto di quel non so che di particolare e di sofferto che caratterizza la storia di ciascuno di noi. Nessuno ha avuto paura di manifestarsi per ciò che veramente è. Un po' di adrenalina in corpo, un po' di fermento, un po' di sana tensione prima di esibirsi, questo sì che c'era, come è giusto che fosse....ma tutto il resto è stato puro Amore.
Gloria ci sei riuscita!
Volevi la gioia: e gioia è stata.
Volevi la musica: e musica è stata.
Volevi i bei ragazzi: e guarda chi ti ho portato...
Volevi la danza: e hai danzato.
Volevi il canto: e hai cantato.
Volevi teatro: e hai recitato.
Volevi la poesia....e lo siamo stati tutti poesia, dal primo all'ultimo.
E poi ti piace metterti in posa....e che foto!!!!
Cosa dire infine dei tuoi desiderata: perfino il Primario dott. Cesaro hai scomodato! Lasciata l'umana natura che poco lo accettava, come Impronta d'Amore quale Sei lo hai illuminato per benino.
Terminato il lavoro, chiamiamolo pure missione, si è precipitato da Noi per comunicare il suo SI: la tua Coccola entrerà in reparto di oncologia pediatrica con il suo consenso.
Quello che hai ricevuto tu lo stai donando a tutti i bambini ospiti che lo desiderano...trattamenti rilassanti shiatsu per dimenticare il dolore e riprendere contatto con la parte sana di sè stessi, quella che ancora c'è.
Che dire Gloria...ama e fai quel che vuoi…e continua a muoverci sotto la tua celestiale direzione perché la coreografia che stai creando è divina!
Mamma


LA VITA SI SVILUPPA DONANDOLA


Arrivo dopo aver compiuto, passi dopo passi, ad alimetare queste pagine
sposando la pedagogia della lumaca di Zavalloni e la filosofia di
Sepulvèda con la sua lumaca che scoprì l'importanza della lentezza.

E' stato in questi mesi, dal saluto-augurio per l'anno nuovo ad oggi,
un passeggiare inteso come "un partire per arrivare, ma senza
impegno,perchè ci si può fermare prima o cambiare percorso,inseguire
un'altra idea,prendere una strada secondaria, fare una
digressione......improvvisare il percorso, decidere di volta in volta la
rotta,girare a vuoto nella penombra, non avere paura di ascoltarsi."pag
56 -La pedagogia della lumaca,Gianfranco Zavalloni.

Ecco così, con l'unica differenza che gli impegni sono stati molti e lo
sono tuttora, ma con la consapevolezza che essi portano a sviluppare la
Vita donandola.

Perciò sappiate che sto vivendo e sto donando (e viceversa). PUNTO.

Il sito vive, viene visitato quotidianamente e non è nato per fare
audience ma per diffondere semi nel mondo, moltiplicare la speranza,
sostenere la positività, alimentare l'Amore con piccoli atti donati in
modo capillare e, per qualcuno, poco visibile ma, per molti, in modo
molto potente,lento,ma potente.

In questi caldi giorni d'estate alcuni impegni chiamano pausa, ma la
Vita urla richieste di azione e dunque "Ciak, si gira.Buona la prima!".
Molti progetti stanno prendendo vigore....

Alla prossima!

Mida

 
Torna ai contenuti | Torna al menu